SOLOPRENEURISMO*

Sei italiano? Vedi sotto, è in italiano!

There’s something tremendously satisfying about achieving a goal totally alone: a feeling of wholeness, purpose, ability, and that ‘I did it!’ euphoria…

I’ve always been really into the idea of the solo entrepreneur: a quiet existence at the kitchen table, tapping away at a keyboard, or painting in solitude in the studio for long happy hours, even getting stuck into the heavy work dismantling walls or the like.

For me, as an introvert, there is a calming and aligning process working alone, despite all the inherent problems of trying to do certain things with only one set of hands.

There’s an art to it- to finding solutions to a problem, by oneself; intelligent use of leverage, for example! There’s learning in having to find a solution alone, the kind of wisdom which wouldn’t come in the same way if someone did it for you, and you just observed.

I love this kind of learning with a passion: integrated knowing about how things work; how materials function, how objects sit and balance, how elements interact.

I also love with a passion, the neat limitation of being a person working alone: it’s another potent discipline, a means of finding a boundary, and avoiding the sometimes paralysing effect of having too many choices!

This doesn’t work for all people, but for highly creative and sensitive introverts, it really is essential that we have our productive hours alone, to work up to a state of concentration and involvement which is impossible to achieve with external distractions!

It is a beautiful thing, to work away quietly, in secret, and then to surprise our audience with our creative outpourings!

So here are the fruits of my solitude this week: the arthouse shop! Finishing this shop too, feels like the completing of a circle; like a thing coming to fullness – and the fact that I did it all by myself, just makes it shine for me all the more!

ONLINE SHOP   SHOP EVENT IN FACEBOOK

If you like this, please share it with your friends – see the tabs, below!

Want to know more about THE ARTHOUSE?

Follow the tabs to your upper left!
The arthouse has a magical B+B: go read the reviews- they’re splendido!
The arthouse runs an ONLINE SHOP!
There’s an arthouse PATREON campaign running, to support the arthouse flourishing even more!

You can follow the arthouse on Facebook, Twitter, Kiltr, Pinterest

 SOLOPRENEURISMO*

(*solopreneurismo è della parola inglese solopreneur, che significa un attività fatto da una persona)

C’è qualcosa di tremendamente soddisfacente circa il raggiungimento di un obiettivo totalmente da sola: una sensazione di pienezza, scopo, abilità, e quella ho fatta!’ euforia

Ho sempre piaceva molto l’idea dell’imprenditore solista: un’esistenza tranquilla al tavolo di cucina, digitando felicemente a una tastiera, o la pittura in solitudine meditativa in studio per lunghe ore, anche il lavoro pesante di muri smontaggio e simili.

Per me, come una persona introversa, c’è un calmante e processo allineamento, lavorando da solo, nonostante tutti i problemi inerenti di cercare di fare certe cose con un solo paio di mani.

C’è un’arte a questo per trovare soluzioni a un problema, da soli; uso intelligente dell’applicazione d’una leva, per esempio! C’è la sapevolenza nel dover trovare una soluzione da sola, il tipo di saggezza che non sarebbe venuto nello stesso modo se qualcuno ha fatto per voi, e tu devi solo osservare.
Amo questo tipo di apprendimento con una passione: sapienza integrato, di come funzionano le cose; come i materiali comportano, come gli oggetti si siedono ed equilibriono, come elementi interagiscono.
Mi piace anche con la passione, la limitazione ordinato di essere una persona che lavora da sola: è un’altra disciplina potente; un modo di trovare i confini, e di evitare gli effetti qualche volta il blocco, quando hai troppe scelte!
Questo non funziona per tutti, ma per introversi altamente creativi e molto sensibili, è davvero essenziale che noi abbiamo le nostre ore di produzione da soli, per sviluppare uno stato di concentrazione e coinvolgimento, che è impossibile da raggiungere con distrazione dal esterno.
Ed è una bella cosa, per lavorare tranquillamente, nascosto, e poi sorprendere il nostro pubblico con i nostri effusioni creativi!
 Quindi ecco i frutti della mia solitudine, di questa settimana: il negozio dell’arthouse! Per finire questo negozio anche, si sente come il completamento di un cerchio; come una cosa venendo alla pienezza e il fatto che ho fatto tutto da sola, solo rende risplendere per me tanto di più!

Voui scoprire più dell’ARTHOUSE?

Clicca su ‘seguire’ – sulla sinistra!
L’arthouse e un B+B magical: andare a leggere le recensioni – sono splendidi!
Gestiamo un NEGOZIO ONLINE adesso anche in italiano!
C’è anche una campagna in PATREON, per sostenere l’arthouse di prosperare di più!

Puoi seguire l’arthouse su Facebook, Twitter, Kiltr, Pinterest

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s