VALENTINE’S ADVENT DAY THREE

harmony in bed 2008, see in my Etsy shop

Sei italiano? Vedi giù – è in italiano!

WELCOME TO THE ARTHOUSE VALENTINE’S ADVENT!

Fifteen days of creative re-interpretation of St Valentine’s, and the magic of this season!

DAY THREE: THE WILD STRONG FEMININE

Okay, so most of us, men and women alike, deal to varying degrees with stuff that the world throws at us every day, which drains our energy. But the sucking dry of our feminine power is not something which is often addressed. In fact, it is mostly accepted that the strong feminine is something which we should still keep a lid on: hiding away or blocking the powerful feminine became the ‘norm’, many centuries ago, and is only now beginning to be accepted.

  couole sleeping face woman What does that mean, the sacred, wild feminine being oppressed? For me, sometimes it’s the consistent psychological projectioning, like a man telling me that I’m ‘demasculating’ him just because I ask him in a calm voice to stop yelling at me in my own house – as if I am committing an act of violence by ‘blocking’ his rage. Sometimes it’s stuff which genuinely gets me angry but which I don’t react to outwardly, like an older man patting me on the fucking head and calling me a ‘good girl’.I know I know; it’s an Italian thing – certainly it hasn’t happened to me in Scotland since I was around 4 yrs old.

Sometimes it is more sinister though, like when I became the focal point for multifarious individual and collective projections, around the buying of property in Guardia’s medieval quarter. Elements of the full story are in an essay I wrote about Thinking Differently. Suffice to say, I got pretty techy with all the judgements being made of me, and set some (what seemed to me!) rational, firm-but-fair boundaries.

couple sleeping hand detailsOh my, the ensuing reactions from all manner of folks truly frightening! I even compared it at the time to a witch hunt. One particularly het up local, and a good handful of new-home-owners and their families, started a series of bickers against me, and fanned them into a nasty fire which still had reverberations two years later. A sack of folk, despite never having spoken to me personally, decided that I was a very bad person; possibly dangerously violent, definitely abusive, mentally unstable, and more (they were the words used at the time).

couple sleeping face manAll this, from a rational and civilised, if overly firm (us Scots are well known for being a ‘tad’ sensitive to personal criticisms!) setting of boundaries. And absolutely in the defensive, never knowingly causing offense, but expressing my frustration at having even further challenges and pressures, when my cup was already running over. The repercussions brought me near a breakdown, and very close to giving up everything.

In this steep learning curve period, I put some basic rules into place in my life, so as never to end up being in that vulnerable position again. I decided to focus on the aspect of my being which the folks were attacking, and find a way to bring it more into harmony with the world.

P1020890Here’s what I recommend, as some ways of protecting and nourishing your core feminine strength, for women and men:

  1. Boundaries: keep the worst of it out! Stay always wary of people who are looking for something more than friendship or business. If you absolutely have to deal with difficult people, keep it short and sweet, neutral and straightforward. If it gets messy, make it simple again.
  2. The inner sanctum: keep a sacred home and inner circle of friends. Only invite in trusted folks who you know are of the best, most harmonious vibes.
  3. Self awareness: know what it is on the deepest of levels to be feminine, and to be strong, healthy, spiritual; always seek to be learning and growing. I highly recommend Kim Anami on this subject, as she cuts to the core of it.
  4. Nourishment: on every level – inspirational, emotional, physical, spiritual. Don’t be lulled into treating yourself badly, and withholding the good things, by negative media nonsense.
  5. Be independent as a woman in every sense, but particularly financially, bureaucratically, and in your sense of self. If you’re a man, leave your woman to be independent!
  6. If a big, impossible block comes up, navigate around it or avoid it altogether; don’t waste time with energy draining dynamics. Sometimes it is okay to hide, move home and start again, or whatever it takes. Making a sacrifice is not only about what you lose out on, it is about what you gain.
  7. Keep grounded: get your feet on the earth, both physically and metaphorically. Keep perspective, and get used to criticism: sometimes there’s more and more of it, the more successful you become, but it should be put where it belongs – to the side. We should navigate with our dreams and hearts, not from our fears and enemies.

Do you have any tips for the honouring of the sacred feminine in the everyday? Do share them in the comments below, or via my pages on Facebook Twitter or Patreon!

Tante belle cose, Clare xx

P1020890 - Copia

armonia nel letto 2008, vedi sul mio negozio su Etsy

BENVENUTI AL’AVVENTO DI SAN VALENTINO!

Quindici giorni di reinterpretazione creativa del giorno di San Valentino, e la magia di questa stagione!

GIORNO TRE: IL FEMMINILE SELVAGGIA E LIBERA

Va bene, quindi la maggior parte di noi, uomini e donne, trattare in varia misura con roba che il mondo getta noi ogni giorno, che scaricano la nostra energia. Ma la succhiamento secca del nostro potere femminile non è qualcosa che spesso viene affrontato. In realtà, è per lo più accettato che il forte femminile è qualcosa che si dovrebbe tenere un coperchio su: nascondersi o bloccando il femminile potente divenne la norma’, molti secoli fa, e solo adesso inizia essere accettata.

couole sleeping face womanChe cosa vuol dire, il selvaggio, forte femminilità oppressa? Userò alcuni esempi personali: a volte è la proiezione psicologica costante, come un uomo mi dice che lo sono de- mascolante‘, solo perché gli ho chiesto con voce calma di smettere urlava a me nella mia casa come se sto commettendo un atto di violenza, ‘bloccando’ la sua rabbia. A volte è le cose che viene veramente farmi arrabbiare, ma che io non reagisco a verso l’esterno, come un uomo anziano, mi cazzo pacche sulla mia testa e mi chiama una brava ragazza. Lo so lo so; è una cosa normale in Italia ma non è successo a me in Scozia da quando avevo circa 4 anni di età.

A volte è più sinistro, però, come quando sono diventato il punto di riferimento per molteplici proiezioni individuali e collettivi, riguardanti l’ acquisto della proprietà nel quartiere medievale di Guardia. Elementi del racconto sono in un saggio che ho scritto su Thinking Differently (scusami, in inglese solo, in questo momento). Basti dire, ho avuto abbastanza irritabile con tutti i giudizi stati fatti verso di me, e ho impostato alcuni (che sembrava a me!) razionali, confini duro-ma-equo.

couple sleeping hand detailsOh mio dio, le conseguenti reazioni di tutti i tipi di persone erano davvero spaventosa! Ho anche confrontato in quel momento a una caccia alle streghe. Una persona locale particolarmente eccitabile, e una buona manciata di nuovi proprietari di case e le loro famiglie, hanno iniziato una serie di storie contro di me, e li smazzati nel fuoco brutta che aveva ancora riverberazioni due anni dopo. Un sacco di gente, nonostante non abbia mai parlato con me personalmente, ha deciso che ero una persona molto cattiva; forse pericolosamente violento, sicuramente abusiva, mentalmente instabile, e più (erano le parole usate al momento).

couple sleeping face manTutto questo, da un razionale e civilizzata, se eccessivamente dura (noi scozzesi sono ben conosciuti per essere un po’ sensibile alle critiche personali!), l’impostazione dei limiti. Ed era assolutamente in alla difensiva, non provocando deliberatamente offesa, ma esprimendo la mia frustrazione ad avere troppe sfide e pressioni, quando la mia tazza era già pieno assai. Le ripercussioni mi hanno portato vicino a una disaggregazione, e molto vicino a fuggendo da tutto.

In questo periodo ripida curva imparante, ho messo alcune regole di base in posto nella mia vita, in modo da non finire essendo in quella posizione vulnerabile di nuovo. Ho deciso di concentrarsi sull’aspetto del mio essere, che la gente stavano attaccando, e di trovare un modo per portare questo aspetto più in armonia col mondo.

P1020890Ecco quello che mi raccomando, come modi di proteggere e nutrire il nucleo della forza femminile, per donne e uomini:

  1. Confini: mantengono il peggio fuori! Rimani sempre diffidare di persone che sono alla ricerca di qualcosa di più di un’amicizia o di lavoro. Se avete assolutamente di affrontare persone difficile, mantenerlo breve e dolce, neutrale e semplice. Se diventa disordinato, rendono semplice di nuovo.
  2. Il santuario interno: mantenere una casa sacra e, cerchio interno sacro di amici. Invitare la gente solo di fiducia che sai sono dei migliori, più armoniosi vibrazioni .
  3. Autoconsapevolezza: imparare cosa significa a livello più profondo, di essere femminile. E di essere forte, sano, spirituale; cercare sempre di essere imparando e crescendo. Consiglio vivamente Kim Anami su questa tema, come lei arriva al nocciolo della questione.
  4. Nutrimento: ad ogni livello ispirazione, emotivo, fisico, spirituale. Non essere illusi dalla che fare con te stesso male, ed ritenendo le cose buone, da assurdità negativa nei media.
  5. Essere indipendente come una donna in tutti i sensi, ma soprattutto economicamente, burocraticamente, e nel tuo senso di autostima. Se sei un uomo, sostenere la tua donna di essere indipendente!
  6. Se un grande blocco impossibile arriva, navigare intorno o evitare tutto; non perdere tempo con la dinamica di drenaggio di energia. A volte va bene di nascondersi, cambiare casa e ricominciare, o tutto ciò che serve. Facendo un sacrificio non è solo di ciò che si perde, si tratta anche di quello che si guadagna.
  7. Tenere con messa a terra: avere i piedi sulla terra, sia fisicamente che metaforicamente. Mantenere la prospettiva, e abituarsi alle critiche: a volte c’è più di esso, il più successo si diventa, ma dovrebbe essere messo al suo posto sul lato. Dobbiamo navigare con i nostri sogni ei cuori, non dalle nostre paure e nemici.

Avete qualche consiglio per l’adempimento dello sacro femminile nel quotidiano? Condividere nei commenti qui sotto, o attraverso le mie pagine su Facebook Twitter o Patreon!

Tante belle cose, Clare xx

4 thoughts on “VALENTINE’S ADVENT DAY THREE

  1. Mary Tagliarino says:

    I will keep your suggestions for protecting and nourishing my core up in my studio. There are many days when I need this. You are brilliant and knowing you has enriched my life.

    Liked by 1 person

    • claregallowayartist says:

      It’s a great, mutually-beneficial dialogue, truly- the more I write, paint, share, and find my voice, the more inspiration comes for more creations- it helps enormously having an enthusiastic audience and patrons- I really didn’t have the confidence to do it all, before now! Spiralling upwards, together!

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s